Rimborso per ritardo volo charter

Se sei escluso da un volo a causa di overbooking, il Regolamento UE 261/2004 ti dà il diritto ad un risarcimento fino a €600

Carta dei diritti dei passeggeri

Voli charter: i tuoi diritti in caso di ritardo o cancellazioni

Conoscere i propri diritti quando si viaggia in un volo charter è qualcosa di necessario ed essenziale, è l’unico modo per richiedere il risarcimento in caso di ritardo del volo charter o cancellazione del volo.

Sì, puoi richiedere un risarcimento fino a €600 alle compagnie aeree se il tuo volo charter è stato ritardato o annullato, ai sensi del Regolamento CE 261/2004. Infatti il regolamento UE 261/2004 si applica sia ai voli regolari che a quelli charter.

Di seguito, ti spiegheremo tutto ciò che devi sapere sui tuoi diritti come passeggero e quali sono i risarcimenti che devi ricevere dalle compagnie aeree.

Sai cos’è un volo charter?

Un volo charter è un aereo che la compagnia aerea ha venduto a terzi per la commercializzazione o l’uso personale. Questo fornitore può vendere i posti a suo piacimento e in alcuni casi le società vendono posti a tour operator per pacchetti vacanze e ciò li rende molto più economici. Per riassumere, un volo charter è un aereo che ha una destinazione specifica e non è programmato da una compagnia aerea.

È per lo stesso motivo che i voli charter possono essere una buona opzione, ma allo stesso tempo possono crearti dei problemi per quanto riguarda gli orari di partenza e di arrivo. In questi casi, è la compagnia aerea che deve rispondere per i problemi causati e ci sono diversi modi in cui è possibile far valere i propri diritti.

Il regolamento CE 261/2004 si applica a tutte le compagnie aeree e aeroporti dell’UE. Tuttavia, queste regole si applicano solo ai voli all’interno dell’UE, non si applicano ad aerei noleggiati all’estero con destinazione Europa.

Hai diritto al risarcimento per il ritardo del volo charter

  • se la partenza si verifica in un aeroporto dell’UE, oppure
  • se l’arrivo era previsto in un aeroporto dell’UE con una compagnia aerea registrata in UE

Regolamento EU 261 – Diritti del passeggero su un piano charter

Se sei in un paese dell’UE, c’è una cosa che devi sapere. Tutti i voli charter e regolari in partenza da un aeroporto dell’UE sono disciplinati dal regolamento CE 261/2004 e questo regolamento federale sull’aviazione stabilisce che i passeggeri su voli con più di 3 ore di ritardo devono ottenere un risarcimento anche nel caso di voli charter ritardati dalla compagnia aerea.

È importante notare che le richieste di indennizzo vengono effettuate solo per ritardi dei voli sugli arrivi di più di 3 ore. Pertanto, se sei partito con 3 ore di ritardo ma sei arrivato con solo 2 ore e 50 minuti di ritardo a destinazione, non ci sarà alcun risarcimento. Gli aerei possono recuperare un po’ di tempo in aria.

Tuttavia, se il tuo volo è stato posticipato di più di 2 ore, la compagnia aerea ti fornirà cibo e bevande e ti assicurerà anche una telefonata o un fax se necessario.

Per il ritardo di un aereo durante la notte la compagnia aerea è obbligata a garantirti un alloggio in albergo durante la notte e a coprire le spese di trasferimento. Se il personale della compagnia aerea non riesce a prenotare l’hotel, allora è possibile trovare un hotel da soli, tuttavia non aspettarti un rimborso completo soprattutto se si tratta di un hotel costoso.

Il risarcimento per i ritardi dei voli charter è un tuo diritto, rivendicalo

Se sei arrivato 3 ore dopo l’orario di arrivo previsto per la destinazione finale, hai il diritto di richiedere un risarcimento ai sensi della normativa dell’UE, a meno che il ritardo prolungato o la cancellazione non siano stati causati da circostanze eccezionali.

L’importo che puoi richiedere dipende dalla durata del ritardo e dalla distanza coperta dal tuo volo:

ENTITÀ RITARDODISTANZA DI VIAGGIORISARCIMENTO
Fino a 2 ore 59 minutiQualsiasi distanzaNessuno
3 ore o piùMeno di 1500 km€250
Tra 1500 km e 3500 km€400
Oltre 1500 km e all’interno dell’UE (I)€400
Da 3 a 4 ore3500+ km (attraverso i confini dell’UE) (II)€300
4 ore o più3500+ km (attraverso i confini dell’UE) (II)€600

Nota:

I. Per i voli interni all’UE, è possibile richiedere fino a 400 euro.
II. Per un volo che proviene da un aeroporto dell’UE ma atterra 3-4 ore più tardi in un aeroporto al di fuori dell’UE, le compagnie aeree dovrebbero rimborsarti fino a 300 euro.
III. Considerando che, se il volo parte da un aeroporto dell’UE ma atterra dopo 4 ore in un aeroporto al di fuori dell’UE, è possibile richiedere fino a 600 euro.

Questi sono i criteri stabiliti dalle compagnie aeree dell’Unione Europea in caso di voli charter ritardati o cancellati. Fai valere i tuoi diritti e, se ritieni che la compagnia aerea non abbia rispettato alcune di queste regole, rivendicali direttamente con la compagnia aerea o con l’agente di viaggio che ha prenotato il tuo volo.

Nel caso in cui le compagnie aeree o l’agente di viaggio non ti aiutino, inoltra il caso alla Civil Aviation Authority o contatta le società di reclami, che possono reclamare per conto dell’utente.

Cancellazione del volo charter

In caso di cancellazione del volo, ci sono anche diverse regole che dovresti conoscere prima di richiedere un risarcimento.

L’importo del risarcimento per un volo cancellato varia a seconda del giorno in cui sei stato avvisato della cancellazione. Se sei stato avvisato 14 giorni prima del volo, la compagnia aerea ha il solo obbligo di fornirti un volo alternativo per raggiungere la tua destinazione. Non hai diritto ad alcun risarcimento. Tuttavia puoi annullare il biglietto e ottenere un rimborso completo del biglietto.

Invece, se il tuo volo è stato cancellato da 7 a 14 giorni prima della partenza programmata, le cose cambiano. Quando ciò accade, la compagnia aerea è tenuta ad offrirti un trasporto alternativo.

La partenza non può avvenire più di 2 ore prima della partenza precedente e l’arrivo non può superare le 4 ore di differenza con l’orario di arrivo del volo precedente. Se queste regole non vengono rispettate, puoi richiedere un risarcimento per volo in ritardo.

Infine, se il tuo volo è stato cancellato negli ultimi 7 giorni prima del volo, il volo sostitutivo non deve avvenire più di un’ora prima e non può arrivare oltre 2 ore dopo il tuo precedente volo. Se alcune di queste regole non siano soddisfatte, hai diritto a un risarcimento.

Le compagnie aeree sono obbligate a pagare un risarcimento in caso di negato imbargo a causa di overbooking di biglietto aereo o di coincidenze perse a causa del ritardo del primo volo.

Si applicano alcune eccezioni

Sebbene tu abbia il diritto di richiedere la compensazione pecuniaria ci sono alcune “circostanze eccezionali” in cui la compagnia aerea non sarà ritenuta responsabile. Alcune possono essere situazioni climatiche estremamente pericolose, sciopero del personale aeroportuale, emergenza a bordo dell’aereo, guasto tecnico o limitazioni del traffico aereo.

È inoltre necessario verificare se il caso di cancellazione o di annullamento sono coperti dall’assicurazione di viaggio, in quanto in questo modo è possibile richiedere un risarcimento.

Cosa dicono di noi i nostri clienti

Fai la tua scelta per il reclamo

Avvocato

Q
Commissione da 30€ a 520€ + quota di udienza di 30€ a 385€
Q
Rischio di perdere denaro se si perde il caso
Q
Richiede troppo tempo
Q
Risultato imprevedibile

ClaimFlights

R
Nessun rischio di perdita, paghi solo se vinciamo
R
Ti chiediamo solo 2 minuti del tuo tempo
R
Database aggiuntivi e prove legali
R
Esperti con alto tasso di successo

Autonomamente

Q
I reclami dei clienti individuali sono spesso ignorati
Q
Ci vogliono molte ore per fare il reclamo
Q
Basso rischio
Q
Il caso potrebbe finire in tribunale in ogni caso